Nel 2014 viene pubblicato il bando SPRAR 2014- 2016 aperto agli Enti Locali Lombardi. I tempi di chiusura del Bando sono prorogati al 2015 per dare la possibilità ad un numero maggiore di Comuni di parteciparvi. 

Sempre nel 2015 è pubblicato il bando del Ministero dell’Interno FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) per i corsi di lingua a cittadini stranieri.  ANCI Lombardia attiva un Tavolo con Regione Lombardia per definire le regole per la partecipazione al bando regionale da parte degli attori interessanti.

Il 20 marzo 2015 tramite il Tavolo Stranieri, ANCI Lombardia incontra il Responsabile ANCI Nazionale per fare il punto sul sistema di accoglienza SPRAR. Il Direttivo del 21 dicembre approva il Documento di indirizzo strategico-operativo sull’accoglienza dei richiedenti e titolari di protezione internazionale, elaborato dal Dipartimento Welfare e da un Gruppo di Lavoro costituito appositamente in ANCI Lombardia. Il Documento presenta a Regione Lombardia, Comuni e Prefetture le richieste dei Comuni per migliorare il sistema di accoglienza.

L’11 gennaio 2016 si svolge un primo incontro di verifica dei contenuti del Bando FAMI e ANCI Lombardia lavora per favorire la partecipazione al bando dei Comuni che rientrano nel sistema SPRAR. In un secondo incontro del 14 gennaio Regione Lombardia e ANCI Lombardia si accordano sulle modalità di trasmissione del bando ai Comuni del sistema SPRAR e di sostegno alla loro partecipazione. Viene pubblicato il nuovo bando SPRAR 2016/2017, anche in questo caso con una proroga sui tempi.

 A febbraio 2016 viene predisposto un documento per sensibilizzare il Governo sui costi che i Comuni sostengono per i minori stranieri non accompagnati.
ANCI Lombardia partecipa ai Tavoli territoriali della Prefettura di Milano, nei quali emerge la non volontà a partecipare ai progetti di accoglienza da parte di alcuni Comuni. ANCI Lombardia apre quindi un confronto per valutare un riconoscimento di risorse ai Comuni che strutturano progetti di accoglienza. A dicembre viene organizzato un convegno sull’immigrazione e i richiedenti asilo promosso da ANCI Lombardia con la presenza dei prefetti di Roma e Milano.

Nel 2017 viene realizzato il primo incontro del Tavolo politico SPRAR con l’obiettivo di avviare un confronto con i territori, favorire contatti diretti con le Prefetture territoriali e individuare punti di riferimento per i Sindaci.

Nel 2018 è proseguita l’azione di ANCI Lombardia in supporto ai Comuni nella gestione dell’accoglienza. L’Associazione dei Comuni lombardi ha mantenuto un dialogo constante con le Prefetture e i Comuni, partecipando stabilmente al Consiglio Territoriale per l’immigrazione indetto dalla Prefettura di Milano. Sono proseguite, inoltre, le attività di divulgazione e informazione, in particolare, sulle modalità di accesso allo SPRAR e sulle giornate di formazione del programma Co-Alizione promosso da ANCI e Fondazione Cittalia che mira al rafforzamento delle competenze e delle reti locali impegnate nell’accoglienza e nell’integrazione dei cittadini stranieri. Ove richiesto, è garantita la partecipazione ad incontri nelle sedi Comunali e alle Commissioni di ANCI Nazionale. In particolare a seguito dell’approvazione del DL 118 “Decreto Sicurezza”, ANCI Lombardia ha partecipato alle Commissioni indette da ANCI nazionale e ha presentato le proprie osservazioni, evidenziando in particolare quanto segnalato dai Comuni.

ANCI Lombardia offre continuo supporto ai Comuni in merito a specifici quesiti, problematiche e interpretazioni normative.