La Lombardia presenta un quadro disomogeneo rispetto al livello di innovazione conseguito dai Comuni: a fianco di esperienze estremamente positive, esistono ancora territori e Amministrazioni a forte rischio di esclusione digitale. Proprio per progettare e attuare interventi di supporto all’innovazione organizzativo-gestionale dei Comuni Lombardi tramite l’impiego delle tecnologie digitali, Regione Lombardia stipula nel 2018 un Protocollo con il quale si conferma la prosecuzione della collaborazione, avviata da alcuni anni,  con ANCI Lombardia su questo tema.

Nel 2016 la Regione bandisce la gara sulla conservazione sostitutiva dei documenti digitali: ANCI Lombardia fornisce un importante contributo coinvolgendo i Comuni nell’individuazione dei fabbisogni. ANCI Lombardia ottiene inoltre da Regione Lombardia uno stanziamento di 1,5 milioni di euro per i piccoli Comuni, su tre anni, per sostenere i costi legati ai servizi di conservazione a norma dei documenti digitali.

Nell’ambito del progetto, nel 2017 vengono scelti quattro principali ambiti di sperimentazione: cartella sociale informatizzata, pagamenti elettronici, sistema di autenticazione (SPID) e semplificazione amministrativa. ANCI Lombardia ottiene da Regione Lombardia 3 milioni di euro per adottare cartelle sociali informatizzate in grado di dialogare con tutti i soggetti coinvolti nei servizi di assistenza e 683 mila euro per attivare i pagamenti elettronici (PagoPA). Grazie alla collaborazione tra ANCI Lombardia e Regione, inoltre viene promossa la diffusione del nuovo servizio regionale che consente l’accesso ai servizi online delle PPAA tramite l’identità digitale SPID.

Dopo un periodo transitorio, legato al rinnovo degli organi amministrativi regionali, sono in corso di avvio le attività che caratterizzeranno i prossimi tre anni di durata del Protocollo.

Nel 2019 sono state portate avanti le iniziative e le azioni di rafforzamento amministrativo e sviluppo delle competenze digitali rivolte ai Responsabili della Transizione Digitali degli Enti Locali lombardi, programmate nel 2018, concludendo la progettazione dei corsi e avviando l’erogazione delle azioni formative. È stato, inoltre, aperto un nuovo sito che raccoglie tutta la documentazione e le informazioni sul progetto.

Il progetto prevede anche misure sulla semplificazione amministrativa e la misurazione degli oneri amministrativi e regolatori che gravano su cittadini e imprese. In più un’attività di comunicazione e facilitazione verso i Comuni sulle iniziative di Regione Lombarda sui servizi elettronici (pagamenti elettronici, open data, SPID, conservazione a norma dei documenti).

Nel 2019 ANCI Lombardia ha, inoltre, realizzato un’indagine conoscitiva sui sistemi informativi dei Comuni lombardi, che sarà conclusa entro settembre, con l’obiettivo di raccogliere elementi utili per orientare la programmazione delle iniziative regionali sulla trasformazione digitale.

Infine, è stata svolta un’azione sulle soluzioni tecnologiche in riuso, che riguardano la cartella sociale informatizzata e la gestione dei dati territoriali. Sulla prima è stato attivato il progetto SIGES, che si conclude  a ottobre 2019, su PON Governance, che trasferisce la soluzione in riuso da alcuni enti cedenti verso Roma Capitale.