La Consulta ANCI Giovani è costituita da 30 giovani Amministratori di Comuni lombardi che, al momento della candidatura nel loro Comune, avevano meno di 35 anni. Oltre ad un ruolo di rappresentanza dei giovani Amministratori lombardi di età inferiore ai 35 anni, la Consulta svolge attività di supporto al Dipartimento Giovani, sport, cultura e servizio civile di ANCI Lombardia, realizzando iniziative a favore dei giovani Amministratori e percorsi formativi per i giovani che intendono impegnarsi nella Pubblica Amministrazione o presso la loro comunità, anche tramite il volontariato o attraverso le misure per i giovani gestite da ANCI Lombardia (Servizio Civile, Dote Comune, Leva Civica).

Con il nuovo mandato Congressuale, nel 2015 si rinnova la Consulta ANCI Giovani.

Ogni anno vengono organizzati da ANCI Lombardia incontri nei diversi territori, attività di formazione per giovani amministratori e l’Assemblea regionale dedicata di volta in volta ai temi di attualità di maggiore interesse per i giovani.

Nel 2015 si tiene a Milano l’Assemblea nazionale dei Giovani Amministratori.

A gennaio 2018, presso la sede di ANCI Lombardia, si tiene la III Assemblea regionale degli Amministratori comunali under 35 anni. Il confronto ha luogo con i rappresentanti di alcune importanti istituzioni scientifiche, quali il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica, la Rete Iter e la soc. Refe, che si occupa di rendicontazione sociale e partecipazione per le Pubbliche Amministrazioni.

Da ottobre 2018 è stato avviato con i componenti della Consulta un percorso di riflessione e preparazione alle elezioni amministrative di maggio 2019.

In questa direzione, nei primi mesi del 2019, in vista delle elezioni amministrative ed europee del 26 maggio, la Consulta ANCI Giovani Amministratori ha proposto la rassegna “Il Comune 2030”, destinata ai giovani amministratori e ai giovani interessati a candidarsi nella propria comunità ed intenzionati ad approfondire le problematiche legate all’amministrazione comunale, nella prospettiva dei prossimi dieci anni.
Sono stati realizzati tre incontri (26 gennaio, 23 febbraio e 30 marzo), invitando ogni volta 10 giovani Sindaci, con cui si sono affrontate tre macrotematiche:

1. Il Comune come istituzione;
2. Il programma elettorale e la squadra del Sindaco;
3. “Ampliare l’orizzonte”: le gestioni associate dei servizi, i rapporti con la Provincia, la Città metropolitana, la Regione, lo Stato e l’Europa.

Gli incontri sono stati molto seguiti e i partecipanti hanno auspicato la prosecuzione della rassegna.

Cliccando qui è possibile scaricare i programmi delle tre giornate.

Nel corso del 2019, inoltre, la Consulta ANCI Giovani ha partecipato al progetto Eusalp, relativo alle strategie europee per la macroregione alpina, offrendo un importante contributo alla stesura del documento relativo alle linee di indirizzo che la Regione Lombardia, alla quale è in capo la Presidenza del progetto Eusalp nel 2019, intende approvare per la programmazione europea 2021-27. In proposito, durante la “due giorni” di Como, tenuta il 21 e 22 settembre 2019, presso Villa Gallia e Villa Saporiti sono stati avviati dei laboratori, cui hanno partecipato 100 giovani Amministratori provenienti dalle 8 regioni italiane dell’arco alpino (Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino, Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia), oltre a giovani sloveni, austriaci, svizzeri, francesi e tedeschi.

Nell’occasione è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa tra i Comuni e le Province delle 8 regioni, per la creazione di un network interistituzionale, con funzioni di coordinamento delle attività degli enti locali a favore della montagna, dell’ambiente, del paesaggio, della mobilità sostenibile e dell’economia circolare. Obiettivo del Protocollo è la costruzione di una Rete di Contact Point Eusalp, localizzati in queste regioni, per fornire un servizio strutturato, che arrivi al livello delle Amministrazioni locali, per rafforzarne e consolidarne la capacità amministrativa e progettuale, raccogliendo e analizzando i fabbisogni segnalati dagli Enti locali e sviluppando contenuti strategici anche attraverso azioni di lobby e progetti con ricadute vantaggiose per i territori.

Il 28 e 29 novembre 2019, presso la sede di Regione Lombardia, si sono tenuti gli eventi di chiusura del progetto Eusalp, ai quali ha partecipato anche il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte.