ANCI Lombardia partecipa nel 2016 ai lavori del Tavolo regionale che prende in esame la questione relativa alla possibilità di consumare a scuola il pasto portato da casa. ANCI Lombardia ritiene che la refezione scolastica sia un servizio con valenza educativa, che concorre ad attuare il principio di uguaglianza e di contrasto alle discriminazioni. Visti i recenti pronunciamenti giurisprudenziali, vengono coinvolti anche gli organismi preposti a garantire la tutela della salute dei bambini.