Nel 2016, a seguito dell’approvazione della L.R. 33/2015 e della D.g.r. n. X/5001 in vigore a partire dal 10 aprile 2016, i Comuni sono destinatari di ulteriori competenze e delle relative responsabilità in materia di opere o costruzioni e relativa vigilanza in zone sismiche, per le quali non sono state previste specifiche risorse economiche e umane.
ANCI Lombardia predispone delle note di lettura finalizzate a offrire ai Comuni i necessari chiarimenti e le prime indicazioni per una corretta attuazione, differenziata per le diverse zonazioni sismiche, degli adempimenti previsti. ANCI Lombardia effettua, inoltre, una rilevazione delle ulteriori criticità segnalate dai Comuni, con lo scopo di facilitare la corretta interpretazione e applicazione della nuova normativa e relativo monitoraggio. Nel mese di settembre, viene organizzato un convegno presso l’Auditorium di Palazzo Pirelli a cui partecipano molti tecnici e Amministratori comunali e al quale interviene l’Assessorato alla Protezione Civile di Regione Lombardia, nel quale emerge la necessità di monitorare le nuove norme e di attivare forme di sostegno ai Comuni che non hanno personale e uffici sufficientemente strutturati. Su questi temi si attiva il Dipartimento di ANCI Lombardia.