La L.R. sulla Polizia Locale (PL) è approvata da Regione Lombardia il 1° aprile 2015. Dopo innumerevoli riunioni tecniche a cui ANCI Lombardia ha sistematicamente partecipato, a 12 anni dall’emanazione della L.R. n. 4/2003 di riordino e riforma della PL nel nuovo provvedimento, si introduce e si incentiva l’aggregazione dei Comandi per un servizio più efficace ed omogeneo sul territorio. Le principali tematiche che coinvolgono oltre 1.000 Comandi esistenti e 10.000 agenti sono:

  • applicazione del Codice della Strada in una logica di prevenzione più che di repressione
  • interventi di sicurezza urbana
  • collaborazioni tra PL e soggetti pubblici e privati operanti nel campo del degrado e disagio sociale, anche con il coinvolgimento del Terzo Settore
  • formazione continua
  • integrazione e condivisione di dati utili dalle banche dati regionali e dagli Enti Locali
  • istituzione di Corpi di PL a carattere sovracomunale
  • diffusione di best practices
  • standardizzazione di strumenti tecnici e informatici
  • armonizzazione delle capacità operative dei servizi nel sistema di protezione civile

ANCI Lombardia partecipa attraverso i propri rappresentanti ai Tavoli tematici previsti dalla Legge Regionale, tra cui il Tavolo di consultazione regionale per la promozione del coordinamento tra servizi di Polizia Locale, composto dalle Città capoluogo di Provincia, Citta Metropolitana e 6 Sindaci designati dal Consiglio delle Autonomie Locali  in rappresentanza dei Comuni di minori dimensioni.

Nel corso del 2018, l’impegno di ANCI Lombardia si è concentrato nel dare il proprio contributo alla redazione dell’Accordo per la promozione della sicurezza integrata tra Ministero dell’Interno, Regione Lombardia e ANCI Lombardia – firmato nel 2019 – che ha individuato progetti e modalità operative per la promozione della sicurezza, in collaborazione tra i diversi Enti interessati e le Amministrazioni locali. L’Accordo ha previsto lo stanziamento di 3 milioni di euro in tre anni.

In particolare, tra i progetti e i temi affrontati ci sono:

  • attività di aggiornamento professionale;
  • definizione di Patti per l’attuazione della sicurezza urbana;
  • scambio informativo tra le Polizie Locali e le Forze di Polizia;
  • interconnessione delle Sale Operative delle Forze di polizia e dei Corpi della Polizia Locale;
  • collaborazione con le Associazioni di Volontariato;
  • monitoraggio delle aree a rischio del territorio e attività di gestione delle situazioni emergenziali;
  • promozione della gestione associata delle funzioni di Polizia municipale, polizia amministrativa locale e protezione civile.