Per migliorare il coordinamento della finanza pubblica, tutti gli Enti devono ottimizzare la capacità di gestire la funzione di accertamento e riscossione (volontaria e coattiva) dei tributi e, in generale, delle entrate. 

In particolare, le esperienze più recenti e avanzate, hanno dimostrato che l’uso di soluzioni tecnologiche può offrire grandi benefici, ad esempio nelle fasi di ricerca dell’evasione e nelle procedure di recupero. Tuttavia le tecnologie non sono sempre facilmente utilizzabili da tutte le Amministrazioni che, quindi, non sono in grado di cogliere fino in fondo le opportunità di miglioramento delle performance collegate al digitale. 

Per rispondere a queste difficoltà, tipiche degli Enti di minori dimensioni, in altre realtà territoriali è nata l’idea di cooperare fra Istituzioni per migliorare le performance degli uffici tributi e fare massa critica nei confronti dei fornitori, anche attraverso forme di partenariato pubblico privato. 

La soluzione amministrativa supportata da ANCI Lombardia è un accordo quadro su base regionale, con una gara che individui un soggetto privato competente e stabilisca condizioni omogenee per tutti gli Enti.